Urla e scontri in Consiglio, approvata la Tari 2019: taglio del 16% per le imprese

Dopo due sedute, l'aula è riuscita a spuntarla votando piano tariffario e tariffe che prevedono una riduzione rilevante per le utenze non domestiche

La seduta di ieri

Ci sono volute oltre cinque ore di urla, scontri e polemiche e due sedute (quindi doppio gettone) ma alla fine il consiglio comunale di Agrigento è riuscito ad approvare la Tari. 

Tassa sui rifiuti, taglio del 16 per cento per oltre 5 mila imprese 

Scarsi i numeri in aula, come da consuetudine, dato che ormai solo in seduta di prosecuzione (quindi con la tecnica consolidata di far cadere il numero legale prima di arrivare al voto, in modo tale da abbassare la soglia necessaria per ottenere la maggioranza). Il piano tariffario è stato approvato con 12 sì (astenuto Mirotta, contrario Vaccarello) mentre la tariffa è passata con 10 sì e 3 astenuti (Vaccarello, Giacalone, Alongi). A votare favorevolmente sono stati, infatti, unicamente i gruppi del sindaco, quindi Agrigento Cambia e Agrigento Rinasce. Assente il Movimento Cinque Stelle. 

In Consiglio comunale arriva la Tari: ecco tutti i numeri

Non che si sia arrivati al voto con facilità: la seduta di ieri, soprattutto (durata oltre 4 ore) ha visto momenti di estrema tensione in aula, con le opposizioni che hanno duramente contestato la condotta dell'amministrazione comunale che ha portato in aula la Tari praticamente a pochi giorni dalla scadenza  prevista, mettendo, come sempre, i consiglieri comunali nella condizione di scegliere tra "bere" o "affogare" assumendosi la responsabilità della mancata approvazione. Una situazione che ha spinto i gruppi autonomisti ad abbandonare l'aula.

Le polemiche, Carlisi: "Altro che sconto, tutto è rinviato al 2020"

Che Tari sarà lo abbiamo già spiegato: il piano è stato infatti approvato nella sua interezza senza alcuna modifica (impossibile era del resto poter emendare l'atto, visti i tempi a disposizione) e prevederà una riduzione per le utenze commerciali e una lieve "sforbiciata" per tutte le altre, anche se solo a partire dal 2020, anno in cui arriverà il conguaglio con le tariffe 2019.

Legambiente: "Aumento differenziata e calo bollete frutto del percorso avviato con Fontana"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento