Tari 2019, i risparmi della differenziata sono quasi svaniti: colpa della Regione

A spiegarlo in consiglio comunale l'assessore Nello Hamel che ha espresso "grande rammarico" e ha articolato le motivazioni

(foto ARCHIVIO)

I risparmi derivanti dalla Tari 2019 c'erano, ed erano anche ingenti. Però? Però alla fine è stato necessario accedere a quel "tesoretto" per garantire spese inattese e indispensabili.

La tassa sui rifiuti di quest'anno, quindi, sarà meno "leggera" di quanto si sperava. A confermarlo è stato in consiglio comunale l'assessore all'Ecologia Nello Hamel.

"Nel mese di maggio/giugno – ha spiegato -  avrei potuto annunciare un abbattimento consistente della Tari. Purtroppo, e questo è inserito in una nota che ho inviato al direttore del dipartimento Acque e rifiuti della Regione, buona parte dei guadagni che abbiamo realizzato con la differenziata li abbiamo consumati per strada. Mentre prima pagavamo 120-130 euro a tonnellata per portare l’indifferenziato in discarica a 11 chilometri circa da Agrigento oggi ne spendiamo 250/260 per portarlo in impianti a trecento chilometri da Agrigento. Stesso avviene, anche se con importi leggermente inferiori, con l’umido. Questa situazione -  ha proseguito Hamel - ha portato all’assottigliarsi dei margini di guadagno portati dalla differenziata”.

Di quanto lo scopriremo nella prossima Tari, che sarà comunque bollettata al momento in misura uguale a quella dello scorso anno, salvo conguaglio - perché non ci sono i tempi tecnici per l'approvazione del piano tariffario - e che dovrebbe comunque prevedere una seppur piccola riduzione del costo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Chiacchiere!!! I risparmi della differenziata, fin quanto non si stanano tutti gli evasori, non ci saranno!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Picchia la figlia e la moglie incinta spaccandole il naso", condannato 43enne

  • Cronaca

    Assunti da Moncada perchè raccomandati da Firetto? Il sindaco chiamato a testimoniare

  • Canicatti

    Va in escandescenze e rompe una bottiglia in testa ad un 25enne: il giovane è in ospedale

  • Cronaca

    Caso Mare Jonio, c'è il secondo indagato: Casarini finisce sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento