"Togliete quella targa", la petizione contro la scritta "Girgenti" raccoglie 457 firme

L'iniziativa è partita sui social, usando la piattaforma on line change.org in molti hanno espresso la propria contrarietà all'opera del ceramista Nino Parrucca

La targa Girgenti

Quattrocentocinquantasette firme, tutte raccolte on line sulla piattaforma "change.org" e finalizzate ad un solo scopo: "Togliete la brutta targa Girgenti posizionata in salita Madonna degli Angeli". 

L'elenco sarà consegnato domani mattina alle 11 al Comune, provvedendo a protocollarlo perché ne resti traccia e l'amministrazione ne possa aver contezza, per quel che vale. L'indignazione contro la targa realizzata dal ceramista Nino Parrucca e collocata nel contesto dei lavori di abbellimento della scalinata del centro città è stata davvero dirompente. In centinaia hanno espresso contrarietà verso un'opera ritenuta brutta se non offensiva del simbolo della città, ovvero i telamoni, o addirittura atto contrario al concetto di bello.

Un'aggressione senza pari nei confronti di un intervento di arredo urbano come tanti, che, forse, nemmeno le fattezze prive di ogni logica e riferimento all'anatomia possono giustificare.

Tutto con il disinteresse sostanziale di tutti, dall'autore Parrucca al sindaco Lillo Firetto, che in questa vicenda si è limitato a far spallucce, non ritenendo sussistano gli elementi di indignazione popolare che serpeggiano tra i cittadini. Consegnate le firme, cosa accadrà? Crediamo davvero molto poco: gli interventi sono stati realizzati con soldi pubblici (e l'autore selezionato attraverso bando), eliminarli non si può.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento