Studente aggredito a calci e pugni davanti alla scuola

Si sarebbe trattato di una vera e propria "spedizione punitiva", dietro alla quale ci sarebbero screzi legati a vicende personali

L'istituto "Gallo"

Uno studente diciottenne agrigentino è stato picchiato davanti alla sua scuola, l'istituto "Nicolò Gallo". Si sarebbe trattato - secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia - di una vera e propria "spedizione punitiva", dietro alla quale ci sarebbero screzi legati a vicende personali.

La "banda" composta da almeno cinque ragazzi, che non frequentano la stessa scuola, ha sorpreso il giovane davanti all'ingresso dell'istituto, colpendolo con calci e pugni, davanti ad alcuni amici. Gli aggressori si sono subito dileguati, mentre il giovane è stato soccorso e medicato. I genitori avrebbero già sporto denuncia all'autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento