Studente aggredito a calci e pugni davanti alla scuola

Si sarebbe trattato di una vera e propria "spedizione punitiva", dietro alla quale ci sarebbero screzi legati a vicende personali

L'istituto "Gallo"

Uno studente diciottenne agrigentino è stato picchiato davanti alla sua scuola, l'istituto "Nicolò Gallo". Si sarebbe trattato - secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia - di una vera e propria "spedizione punitiva", dietro alla quale ci sarebbero screzi legati a vicende personali.

La "banda" composta da almeno cinque ragazzi, che non frequentano la stessa scuola, ha sorpreso il giovane davanti all'ingresso dell'istituto, colpendolo con calci e pugni, davanti ad alcuni amici. Gli aggressori si sono subito dileguati, mentre il giovane è stato soccorso e medicato. I genitori avrebbero già sporto denuncia all'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento