Strage Migranti, Papa Francesco: "Comunità internazionali agiscano"

"Un barcone carico di migranti si è capovolto la scorsa notte a circa sessanta miglia della costa libica, si teme che ci ci siano centinaia di vittime. Esprimo il mio più sentito dolore - dice Papa Francesco - di fronte a una tale tragedia"

"Intervenite subito". Sono le parole accorate di Papa Francesco, che durante l'Angelus domenicale ha citato l'ennesima strage in mare. 

"Un barcone carico di migranti si è capovolto la scorsa notte a circa sessanta miglia della costa libica, si teme che ci ci siano centinaia di vittime. Esprimo il mio più sentito dolore - dice Papa Francesco - di fronte a una tale tragedia. Assicuro per gli scomparsi e le loro famiglie il mio ricordo e la mia preghiera. Rivolgo un accorato appello affinché la comunità internazionale agisca con decisione, per evitare che simili tragedie si ripetano.  Uomini e donne come noi, fratelli nostri che cercano una vita migliore, affamati e perseguitati, ma anche feriti e sfruttati, vittime di guerre cercano una vita migliore. Loro - conclude il Pontefice - cercavano la felicità. Invito a pregare in silenzio prima e poi tutti insieme, per questi fratelli e sorelle".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento