La "Strada degli Scrittori, Cavallaro: "La mia idea è stata supportata da Camilleri"

Il giornalista racconta del suo incontro con lo scrittore empedoclino. Da lì, è storia dei nostri giorni: "Cosa mi disse? Mi diede una risposta straordinaria"

Felice Cavallaro

Un telo ha coperto l’insegna posta nella rotonda “San Pietro”, sotto quel telo le facce degli scrittori più celebri e influenti della Sicilia. L’idea? E’ stata del giornalista Felice Cavallaro. Il telo è stato poi buttato giù, ufficializzando l’inaugurazione della statale.  "La Strada degli scrittori richiama anche il giudice Saetta, il giudice Livatino, il maresciallo Guazzelli - ha dichiarato Feelice Cavallaro -. Sua, l'idea della cultura a passo d'uomo.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Perché la Strada degli scrittori o è la strada della legalità e ci ricorda queste persone o è meglio che non ci sia. Perché deve essere una fonte di crescita, di ricchezza, di arricchimento. Quando mi è venuta l'idea, sono andato da Andrea Camilleri - ha raccontato durante la cerimonia di inaugurazione Felice Cavallaro - per chiedere se potevamo appropriarci dei nomi degli scrittori utilizzandoli quasi come una esca per i turisti. E Camilleri mi diede una risposta straordinaria: la Strada degli scrittori è la strada del formaggio che mangi, del vino che assaggi. Quindi, fallo. Voleva dirci che la Strada degli scrittori è la strada di tutti gli operatori economici che realizzano qualcosa di concreto in quel territorio e che possono puntare ad un sano ed onesto business per accrescere le opportunità di lavoro di questa terra. Troviamo una occasione per iniziare a camminare sulle nostre gambe. Il mio obiettivo - ha concluso - è che un bar di Racalmuto (Ag) assuma un cameriere, è che una struttura alberghiera abbia il 70 per cento delle camere piene, non soltanto con i migranti come accade a Siculiana". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento