Firetto sminuisce Conte: "Al Nord alta velocità e autostrade a 4 corsie, noi 20 anni per una statale"

Presa di posizione polemica del sindaco dopo l'annuncio del premier e del ministro delle Infrastrutture che visiteranno il cantiere definendolo "più strategico della Tav"

A proposito della visita domani del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con il ministro Toninelli per la riapertura dei cantieri della Agrigento-Caltanissetta interviene il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.

Conte e Toninelli visiteranno il cantiere della 640

"E' un'opera che, una volta ultimata, non sarà più strategica della Tav, perché è frutto di un normalissimo progetto che realizza un'infrastruttura di collegamento indispensabile con le principali direttrici regionali, per la quale è trascorso ormai un ventennio dalla convenzione con Anas. Ci serve sin da allora per far uscire da una marginalità socio-economica e geografica l'area centro-meridionale dell'Isola: una realtà territoriale che registra apprezzabili segnali di vivacità imprenditoriale e che potrebbe ancor più crescere quando saranno garantite adeguate condizioni infrastrutturali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sindaci, sindacati e associazioni in piazza per chiedere la ripresa dei lavori

Firetto aggiunge: "Per tale ragione era partita da Agrigento la protesta di 42 sindaci per lo sblocco di questo, come dell'altro importante cantiere della Agrigento-Palermo sul quale riversiamo da tempo le medesime attese. Mentre c'è una parte d'Italia che dibatte dell'alta velocità o di strade a tre e quattro corsie, qui si attende da anni che l'indispensabile diventi realtà e di propositi e di annunci ne abbiamo sentiti davvero tanti. Questa sia l'ultima riapertura e si dia finalmente addio a semafori, interruzioni, deviazioni, perché la pazienza dei siciliani è stata messa duramente alla prova". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Bottiglia con benzina e fiammiferi davanti al cancello: avvertimento a professionista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento