"Perseguita l'ex e minaccia di sfigurarla con l'acido", 25enne davanti al gup

Alessandro Rizzo aveva scelto il giudizio abbreviato, associazione chiede di costituirsi parte civile

Alessandro Rizzo

Non solo la presunta vittima delle persecuzioni, anche l’associazione “Insieme a Marianna”, nata per ricordare la figura di Marianna Manduca, assassinata dall’ex marito nonostante l’avesse denunciato numerose volte, chiede di costituirsi parte civile. Il processo è quello a carico del venticinquenne Alessandro Rizzo, arrestato l’8 febbraio a Roma dove aveva raggiunto la sua ex alla quale, poco prima, avrebbe rivolto al telefono l’ultima minaccia di una lunga serie: "Vengo a trovarti e ti butto l'acido in faccia, così ti sfregio a vita". Ieri mattina è iniziato il processo, subito rinviato all’8 ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La difesa di Rizzo, affidata agli avvocati Calogero Lo Giudice e Salvatore Pennica, si pronuncerà sulla richiesta di costituzione di parte civile dell’avvocato Consuelo Alonge. Il gup Stefano Zammuto, poi, deciderà sulla questione e sull’ammissione al giudizio abbreviato. Il giovane, imputato di stalking, andrà in ogni caso a processo senza passare dall'udienza preliminare perché il gip ha disposto il rito immediato. Rizzo, secondo quanto ha denunciato la ragazza, avrebbe minacciato ripetutamente di morte la donna. La lunga lista delle persecuzioni inizia con un episodio dello scorso 14 dicembre e si conclude due mesi più tardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento