Finisce l'incubo del precariato, in undici firmano il loro primo contratto

Il sindaco Cinà: "Siamo veramente fieri e soddisfatti di aver realizzato questo importantissimo obiettivo prioritario per la mia amministrazione"

Un momento di festa dopo la stabilizzazione

Bivona, undici dipendenti di categoria C hanno firmato il loro primo contratto a tempo indeterminato dopo anni e anni di lavoro precario al Comune. Tutti i dipendenti in questione sono donne, con nove lavoratrici  che sono state inquadrate con il profilo professionale di istruttore amministrativo e due lavoratrici con il profilo professionale di agente di polizia municipale. 

“Esprimo grande soddisfazione per l’importante risultato raggiunto - dice il sindaco Mirko Cinà -. Fin dal nostro insediamento, io e la mia Amministrazione abbiamo lavorato intensamente, giorno dopo giorno, per conseguire questo traguardo. È stato un percorso difficile, complesso, per nulla scontato. Siamo veramente fieri e soddisfatti di aver realizzato questo importantissimo obiettivo prioritario per la mia amministrazione. Voglio rivolgere un sentito ringraziamento ai consiglieri comunali di maggioranza che con grande impegno e senso di responsabilità hanno approvato il bilancio di previsione 2019 (22 luglio 2019) e il conto consuntivo 2018 (28 agosto 2019)". 

Il sindaco esprime inoltre il desiderio di poter definire "al più presto la questione dei lavoratori Asu - dice - anche loro oramai precari da troppi anni. Auspico un intervento normativo del legislatore regionale al fine di dare anche a questi lavoratori una stabilità lavorativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento