Stabili abusivi e demolizioni, Patronaggio scrive ai sindaci: "Serve una urgente ricognizione"

Il procuratore capo ha dato agli amministratori e ai responsabili degli Utc dei Municipi del circondario di Agrigento 30 giorni di tempo per riferire in Procura

Un momento dell'insediamento del procuratore capo Luigi Patronaggio

"Occorre procedere ad una urgente ricognizione degli immobili abusivi ricadenti entro la fascia di 150 metri dai corsi d'acqua o costruiti in spregio dei vincoli idrogeologici, per avviare con la massima celerità le demolizioni". Lo ha scritto il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio in una lettera indirizzata ai sindaci e ai dirigenti dell'Utc dei Comuni ricadenti nel circondario del tribunale di Agrigento.

Pronta una nuova tornata di trenta demolizioni 

Il sindaco Firetto: "Ddl lacunoso e contraddittorio"

"I recenti tragici fatti di Casteldaccia e Cammarata, pur innescati da particolari avverse condizioni meteo, impongono una particolare attenzione per la demolizione degli immobili abusivi" - ha richiamato tutti il procuratore Patronaggio - . Sindaci e responsabili degli uffici tecnici comunali dovranno dare, alla Procura, "immediato riscontro e riferire entro 30 giorni sullo stato delle procedure di demolizione con particolare riguardo - ha specificato il procuratore capo di Agrigento - agli immobili abusivi realizzati in spregio dei vicoli idrogeologici".

Hanno demolito da soli, niente ruspe per il secondo elenco  

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento