Sono in arrivo 400 mila euro, i netturbini tornano al lavoro per il Giro d'Italia

Gli operatori ecologici, dopo il vertice in Prefettura, hanno revocato lo sciopero e lo stato d'agitazione. Ripuliranno la città che si presenterà con il suo volto migliore alla manifestazione sportiva. Ida Carmina non ha ancora accettato le dimissioni dell'assessore Baiamonte: "Prima devo parlargli"

Il Giro d'Italia passerà nelle immediate adiacenze alla torre Carlo V

Non ha ancora accettato le dimissioni dell'assessore all'Ecologia Salvatore Baiamonte. E, al momento, non intende farlo. Ida Carmina, sa perfettamente e non ne fa mistero, quanto Baiamonte si sia fino ad ora speso, non risparmiandosi mai ed essendo sempre presente. "Intendo parlare con lui e capire le motivazioni - ha spiegato il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, - . Se non ce la fa più davvero è inutile insistere, ma se è per l'emergenza rifiuti e la mobilitazione dei netturbini non deve dimettersi. E', del resto, tutto rientrato".

Protesta ad oltranza dei netturbini, si dimette l'assessore Baiamonte  

Stamani c'è stato un vertice in Prefettura. Le rappresentanze sindacali degli operatori ecologici hanno revocato lo sciopero già proclamato per il 16 maggio, così come lo stato di agitazione. "Grazie all'intermediazione del prefetto Dario Caputo - ha spiegato il sindaco Ida Carmina - i lavoratori hanno revocato lo sciopero e lo stato di agitazione, garantiranno il servizio e Porto Empedocle si presenterà al meglio in occasione della tappa del Giro d'Italia". 

L'appello dell'assessore ai netturbini: "Sospendete la protesta"

"Abbiamo avuto contezza del fatto che sono in arrivo i soldi del ministero. Quanto prima, appena i fondi saranno in cassa, storneremo 400 mila euro alle imprese che potranno così pagare due mensilità agli operatori ecologici - ha spiegato il sindaco di Porto Empedocle. E' vero il Comune di Porto Empedocle è un Municipio in dissesto finanziario, ma è un ente che da gennaio ad ora ha pagato circa un milione di euro. Se non ci fossero stati arretrati, vi sarebbe stata una corrispondenza fra fatture e stipendi". 

Ida Carmina, nelle prossime ore, verosimilmente, incontrerà l'assessore Salvatore Baiamonte. Soltanto dopo avergli parlato, deciderà se accettare o meno le dimissioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento