Sommozzatori a 60 metri, recuperate 7 salme del naufragio di Lampedusa

A recuperarle è stata la Guardia costiera che oggi hanno iniziato le immersioni fino al punto esatto in cui si trova l'imbarcazione

Arriveranno fra poco, al molo Favarolo di Lampedusa  le prime 7 salme recuperate - delle 12 avvistate a 60 metri di profondità - dal barchino che è naufragato, a sei miglia dalla costa di Lampedusa, nella notte fra domenica 6 e lunedì 7. C'è anche il corpo di un bambino.

A recuperarle sono stati i sommozzatori della Guardia costiera che oggi hanno iniziato le immersioni fino al punto esatto in cui si trova l'imbarcazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Naufragio di Lampedusa, sommozzatori al lavoro per recuperare le 12 salme

Nelle ore immediatamente successive al naufragio vennero recuperate 13 salme, tutte di donna. Da recuperare, dopo
le videoriprese del Rov della Guardia costiera, dovrebbero esserci ancora altre 5 salme. Ma non è escluso che, in zona,
possano esservi altri cadaveri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento