"Il sogno di Gabriel", continuano le donazioni: toccata quota 170mila euro

Ogni movimento è documentato sui canali social dedicati al piccino di Ribera, una campagna di beneficenza che sta portando ai frutti sperati

Da Ribera in America per un intervento delicato, la campagna a sostegno del piccolo Gabriel ha raggiunto cifre importanti. Il piccino di Ribera, affetto da una rara malattia, dovrà operarsi nei prossimi giorni.

Il piccolo Gabriel vola in America, raccolti 150mila euro

Dopo le diverse iniziative, le donazioni hanno toccato quota 170mila euro. Il tutto è ancora documentato sui canali social che la stessa famiglia aggiorna di giorno in giorno.

"Il sogno di Gabriel", il bimbo volerà in America: l'intervento nei giorni di febbraio

Iniziative, concerti, giornate di sport e speciale eventi: tutti hanno contribuito alla felicità del piccolo bambino di Ribera.  Le donazioni, venute da ogni dove, stanno permettendo ai genitori di Gabriel di affrontare il delicato intervento che si terrà negli Stati Uniti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il sogno di Gabriel", salvadenai ovunque 

Ribera in primis ha sostenuto la campagna di sensibilizzazione, Gabriel è un figlio della terra crispina. Adesso, a pochi giorni, dalla partenza i soldi devoluti dall’Agrigentino sono arrivati a 170mila euro. Un risultato importante utile ad una giusta causa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

  • Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento