Ufficio comunale chiuso, il sindaco annulla le sanzioni a 4 commercianti

I quattro che erano stati ritenuti responsabili d'aver violato la norma del testo unico di pubblica sicurezza che impone licenze del questore per esercitare determinate attività

Il Comune di Siculiana

L'ufficio Suap del Comune di Realmonte è rimasto chiuso, a partire dallo scorso maggio e per tutta la stagione estiva. Il sindaco Leonardo Lauricella ha annullato - perché avrebbero "agito in buona fede" - la sanzione amministrativa elevata, dai carabinieri, a quattro commercianti. Esercenti che erano stati ritenuti responsabili d'aver violato la norma del testo unico di pubblica sicurezza che impone licenze del questore per esercitare determinate attività. Si trattava, negli specifici casi, di attività di posteggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contro queste sanzioni, gli interessati hanno presentato ricorso e istanza per ottenere le necessarie autorizzazioni. Il sindaco ha disposto dunque l'annullamento delle sanzioni anche "in considerazione della buona fede", ammettendo che a monte di questa storia vi era una carenza dell'ente: l'ufficio Suap era rimasto chiuso, infatti, da maggio e per tutta l'estate.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento