Turisti in spiaggia vengono derubati, Wwf e carabinieri rintracciano l'autore

Il ladro è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento

La spiaggia di Torre Salsa

Turisti in spiaggia, all'interno della riserva naturale Torre Salsa, vengono derubati. In poche ore, la collaborazione fra l'Arma dei carabinieri ed i volontari del Wwf permettono di risolvere il caso. L'autore del furto è stato infatti individuato, rintracciato e denunciato alla Procura di Agrigento. 

Nelle scorse settimane, il Wwf Italia ed il comando generale dei carabinieri hanno sottoscritto una specifica convenzione nell’ambito della quale vi sarà una stretta collaborazione con l’intento comune della protezione del territorio e la tutela di animali ed habitat a rischio.
Da anni ormai, la riserva naturale Torre Salsa opera in stretta collaborazione con le forze dell’ordine per la tutela della riserva. Questa volta invece, la collaborazione ha portato ha portato a risolvere, in poche ore, il caso di un furto in danno di alcuni turisti in spiaggia. 

"Non resta che ringraziare il personale dell’Arma dei carabinieri per il tempestivo intervento - scrivono dalla Riserva naturale Torre Salsa - grazie al quale il caso si è risolto. Resta l’amarezza che turisti in vacanza, attratti dalla bellezza dei luoghi e che dovrebbero essere accolti a braccia aperte, vengono invece fatti oggetto di episodi di criminalità. Abbiamo invitato le persone coinvolte a tornare, magari fermandosi qualche giorno a Siculiana, per apprezzare oltre che la bellezza dei luoghi la squisita ospitalità della gente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento