Sfilata internazionale di Dolce & Gabbana, macchina organizzativa in moto

Nel luglio del 2013, l’allora sindaco di Agrigento Marco Zambuto invitò, nella Valle dei Templi, i due stilisti

La macchina organizzativa per la manifestazione – di livello internazionale – di alta moda di Dolce & Gabbana è già in moto. Mancano sei mesi, è vero, ma per realizzare quello che sarà un evento indimenticabile – e non soltanto per Agrigento, ma per l’intera isola, - gli uffici di Comune e Parco archeologico “Valle dei Templi” sono in azione. Di questa prestigiosa sfilata nella Valle si parla dal 2017.

Dolce & Gabbana, tour internazionale d'alta moda nella Valle dei Templi 

Ma le premesse, se non altro nelle idee, forse vanno ancora più indietro nel tempo: vanno al luglio del 2013. Fu l’allora sindaco di Agrigento Marco Zambuto ad invitare, nella Valle dei Templi, Dolce & Gabbana. Dopo i tre giorni di chiusura dei negozi a Milano per protesta contro il Comune, allora arrivò l'offerta di Zambuto: ''Se Milano non vuole concedere spazi pubblici ai due geni del ‘made in Italy – diceva, allora, Marco Zambuto - per loro sono apertissime le porte di Agrigento e della Valle dei Templi. Polemizzare con le aziende significa indebolirle''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’idea, manifestata, dell’allora sindaco era: “Esaltare e far crescere le eccellenze che il nostro Paese è in grado offrire". E già Zambuto, allora, riteneva che: "un grande evento di D&G all'ombra degli antichi Templi di Agrigento sarebbe una cartolina per l'immagine internazionale dell'Italia". Naturalmente, allora, di quella proposta non se ne fece nulla. Non venne organizzata alcuna sfilata. Ma forse proprio quella proposta è rimasta nel cuore, e anche nella mente, di chi ha iniziato a lavorarci. E’ stata insomma una vera e propria premessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento