Sfilata internazionale di Dolce & Gabbana, macchina organizzativa in moto

Nel luglio del 2013, l’allora sindaco di Agrigento Marco Zambuto invitò, nella Valle dei Templi, i due stilisti

La macchina organizzativa per la manifestazione – di livello internazionale – di alta moda di Dolce & Gabbana è già in moto. Mancano sei mesi, è vero, ma per realizzare quello che sarà un evento indimenticabile – e non soltanto per Agrigento, ma per l’intera isola, - gli uffici di Comune e Parco archeologico “Valle dei Templi” sono in azione. Di questa prestigiosa sfilata nella Valle si parla dal 2017.

Dolce & Gabbana, tour internazionale d'alta moda nella Valle dei Templi 

Ma le premesse, se non altro nelle idee, forse vanno ancora più indietro nel tempo: vanno al luglio del 2013. Fu l’allora sindaco di Agrigento Marco Zambuto ad invitare, nella Valle dei Templi, Dolce & Gabbana. Dopo i tre giorni di chiusura dei negozi a Milano per protesta contro il Comune, allora arrivò l'offerta di Zambuto: ''Se Milano non vuole concedere spazi pubblici ai due geni del ‘made in Italy – diceva, allora, Marco Zambuto - per loro sono apertissime le porte di Agrigento e della Valle dei Templi. Polemizzare con le aziende significa indebolirle''.

L’idea, manifestata, dell’allora sindaco era: “Esaltare e far crescere le eccellenze che il nostro Paese è in grado offrire". E già Zambuto, allora, riteneva che: "un grande evento di D&G all'ombra degli antichi Templi di Agrigento sarebbe una cartolina per l'immagine internazionale dell'Italia". Naturalmente, allora, di quella proposta non se ne fece nulla. Non venne organizzata alcuna sfilata. Ma forse proprio quella proposta è rimasta nel cuore, e anche nella mente, di chi ha iniziato a lavorarci. E’ stata insomma una vera e propria premessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento