Blitz dei carabinieri, sequestrate tre discariche abusive: rifiuti pericolosi e pneumatici

Le tre aree interessate, estese complessivamente per circa 400 metri quadri sono state opportunamente delimitate e sequestrate, venendo poste a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa delle successive opere di bonifica

Maxi sequestro da parte dei carabinieri della compagnia di Canicattì. Prosegue l’attività dei militari dell’Arma per la tutela dell’ambiente ed il contrasto al fenomeno degli abbandoni incontrollati di rifiuti sul territorio. Sono state poste sotto sequestro tre discariche abusive.

Nelle ultime ore, i carabinieri nell’ambito dei consueti servizi di prevenzione e controllo del territorio, hanno fatto scattare un’ispezione su alcune piazzole di sosta di due importanti arterie stradali, in particolare lungo la Ss 122 ter e la SS 640. Giunti sul posto i militari dell’Arma hanno effettuato un accurato sopralluogo, scovando rifiuti di varia tipologia, anche speciali e pericolosi, tra cui in particolare pneumatici, elettrodomestici, contenitori di oli esausti, parti di autovetture e materiali inerti riconducibili ad attività edili.

Le tre aree interessate, estese complessivamente per circa 400 metri quadri sono state opportunamente delimitate e sequestrate, venendo poste a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa delle successive opere di bonifica. L’operazione svolta, rientra in una forte intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto allo specifico fenomeno, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri Agrigento. Negli ultimi mesi, infatti, sono stati numerosi i sequestri di discariche abusive di rifiuti speciali e pericolosi, effettuati in ogni angolo della provincia dai reparti dell’Arma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Picchia la figlia e la moglie incinta spaccandole il naso", condannato 43enne

  • Cronaca

    Assunti da Moncada perchè raccomandati da Firetto? Il sindaco chiamato a testimoniare

  • Canicatti

    Va in escandescenze e rompe una bottiglia in testa ad un 25enne: il giovane è in ospedale

  • Cronaca

    Caso Mare Jonio, c'è il secondo indagato: Casarini finisce sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento