"Sotterravano pezzi di automobili", sequestrata discarica abusiva: due denunce

I carabinieri hanno passato al setaccio varie officine ed autodemolitori della zona montana 

I carabinieri sequestrano una discarica abusiva

Blitz dei carabinieri contro i reati ambientali nell'area montana agrigentina. I militari della Compagnia di Cammarata, hanno passato al setaccio varie officine auto-meccaniche ed autodemolitori. 

Al termine delle verifiche è scattato il sequestro di una discarica abusiva. In particolare, a Cianciana, - fanno sapere i carabinieri - sono stati denunciati due responsabili di una ditta di autodemolizioni, un 70 enne ed un 45enne, in quanto avrebbero utilizzato uno dei terreni facenti parte della loro ditta, esteso circa 400 metri quadrati, come discarica abusiva.

Nell’attività di controllo, infatti, i militari avrebbero rinvenuto nell’area, ora sottoposta a sequestro, numerosi pezzi di autoveicoli interrati ed altri rifiuti di vario genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento