Coppia di coniugi si separa, caso di appropriazione indebita?

La donna temendo un furto ha chiesto l’intervento della polizia di Stato

E’ dovuta intervenire la polizia di Stato, in un appartamento del centro urbano di Agrigento, dove era stato segnalato un furto in abitazione. Furto che, in realtà, a quanto pare, non ci sarebbe stato. Si sarebbe forse, invece, trattato di un presunto caso di appropriazione indebita.

Due ormai ex coniugi avrebbero in corso una causa di separazione. Pare che l’uomo, tornando a casa per riprendere vestiti ed effetti personali, ha portato via anche alcuni oggetti preziosi. Oggetti che a dire dell’ex marito gli apparterrebbero. La donna, però, temendo un furto ha chiesto l’intervento della polizia di Stato.

E gli agenti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono, naturalmente, accorsi. Salvo, poi, appunto, ricostruire che non si sarebbe trattato di un vero e proprio caso di furto e forse neanche, trattandosi di quella che fino a poco tempo prima era la casa coniugale, di un caso di appropriazione indebita. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento