Coppia di coniugi si separa, caso di appropriazione indebita?

La donna temendo un furto ha chiesto l’intervento della polizia di Stato

E’ dovuta intervenire la polizia di Stato, in un appartamento del centro urbano di Agrigento, dove era stato segnalato un furto in abitazione. Furto che, in realtà, a quanto pare, non ci sarebbe stato. Si sarebbe forse, invece, trattato di un presunto caso di appropriazione indebita.

Due ormai ex coniugi avrebbero in corso una causa di separazione. Pare che l’uomo, tornando a casa per riprendere vestiti ed effetti personali, ha portato via anche alcuni oggetti preziosi. Oggetti che a dire dell’ex marito gli apparterrebbero. La donna, però, temendo un furto ha chiesto l’intervento della polizia di Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E gli agenti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono, naturalmente, accorsi. Salvo, poi, appunto, ricostruire che non si sarebbe trattato di un vero e proprio caso di furto e forse neanche, trattandosi di quella che fino a poco tempo prima era la casa coniugale, di un caso di appropriazione indebita. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento