Maltempo, si contano i danni: scuole chiuse nell'Agrigentino

Diversi i sindaci che hanno deciso di firmare l'ordinanza, tra questi i comuni di Sciacca e Ribera

Foto archivio

“Domani scuole chiuse nell’Agrigentino”. E’ questa l’ordinanza firmata da diversi sindaci. I danni del maltempo hanno convinto i primi cittadini di diversi Comuni a chiudere gli istituti scolastici nei quali verranno effettuati mirati controlli. 

Hanno formato l’ordinanza il sindaco Francesco Martorana, di Cianciana, il sindaco di Ribera, Carmelo Pace ed il sindaco di Sciacca, Francesca Valenti. Chiusa anche a Palma di Montechiaro. Il sindaco, Stefano Castellino, ha ordinato "la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, di tutto il territorio comunale per la giornata del lunedì 5 novembre, per completare e approfondire le verifiche tecniche delle condizioni degli edifici scolastici". Viene chiesto "ai dirigenti scolastici di garantire l'apertura degli edifìci e la presenza del personale necessario, al fine di consentire ai tecnici comunali le operazioni di verifica dei locali". Ordinanza firmata anche a Menfi, dal Marilena Mauceri. Scuole chiuse, su disposizione del sindaco Vincenzo Giambrone, anche a Cammarata dove resterà off-limits anche l'asilo nido comunale. 

Ad Agrigento le scuole saranno, invece, regolarmente aperte. "Abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici di farci sapere  alla riapertura degli istituti – ha spiegato, il sindaco Lillo Firetto – se ci sono infissi o vetri rotti, se ci sono infiltrazioni d’acqua. Le scuole saranno comunque aperte". Eppure su alcuni portali istituzionali, ingenerando di fatto confusione, era spuntata una comunicazione - "falsa", scrive Firetto, - di scuole chiuse anche ad Agrigento. Ma il sindaco della città dei Templi ha ribadito, per l'ennesima volta: "Scuole aperte ad Agrigento!!". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento