Scoperto un nuovo focolaio di tubercolosi, sequestrato un allevamento

I capi infetti sono stati isolati e dovranno essere abbattuti entro 15 giorni

(foto ARCHIVIO)

Un focolaio di tubercolosi è stato riscontrato, dai veterinari dell'Asp, in un allevamento a Canicattì. I capi infetti sono stati isolati e tutto l'allevamento è stato sequestrato. Il sindaco - secondo quanto riporta l'Ansa - ha adottato un'ordinanza che prevede l'abbattimento entro 15 giorni dei capi infetti, la sanificazione dell'allevamento e di tutte le aree e attrezzature comprese le deiezioni, il foraggio, il letame e i
pascoli.

Sotto osservazione anche gli animali nati nel periodo precedente l'accertamento del caso di tubercolosi che è giudicato ad alto rischio anche per l'uomo. E' il secondo caso accertato nel territorio di Canicattì in 18 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento