Scoperto un nuovo focolaio di tubercolosi, sequestrato un allevamento

I capi infetti sono stati isolati e dovranno essere abbattuti entro 15 giorni

(foto ARCHIVIO)

Un focolaio di tubercolosi è stato riscontrato, dai veterinari dell'Asp, in un allevamento a Canicattì. I capi infetti sono stati isolati e tutto l'allevamento è stato sequestrato. Il sindaco - secondo quanto riporta l'Ansa - ha adottato un'ordinanza che prevede l'abbattimento entro 15 giorni dei capi infetti, la sanificazione dell'allevamento e di tutte le aree e attrezzature comprese le deiezioni, il foraggio, il letame e i
pascoli.

Sotto osservazione anche gli animali nati nel periodo precedente l'accertamento del caso di tubercolosi che è giudicato ad alto rischio anche per l'uomo. E' il secondo caso accertato nel territorio di Canicattì in 18 mesi.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento