Il 48enne scomparso dalla casa di cura, l'appello del sindaco: "Aiutateci a ritrovare Angelo"

Dopo il legale Salvatore Pennica, interviene il primo cittadino di Santo Stefano Quisquina: "Con la certezza che le forze dell'ordine lavorano incessantemente al caso, auspichiamo una celere risoluzione della spiacevole situazione"

Angelo Gentile

"Aiutateci a ritrovare Angelo". E' questo l'appello che è stato lanciato dal sindaco di Santo Stefano Quisquina, Francesco Cacciatore. Dopo l'avvocato Salvatore Pennica anche il sindaco ha chiesto aiuto a tutti gli agrigentini e non solo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quarantottenne scompare da una casa di cura, l'appello del suo legale 

"Non si hanno notizie da tre giorni di un nostro giovane concittadino, Angelo Gentile di 48 anni. Si è  allontanato volontariamente da una casa di cura di Marsala dove era ricoverato - ha scritto il sindaco Francesco Cacciatore - . L'amministrazione comunale di Santo Stefano Quisquina nell'esprimere affettuosa solidarietà alle famiglie in questo momento  di forte preoccupazione e con la certezza  che le forze dell'ordine lavorano incessantemente al caso, auspicano una celere risoluzione della spiacevole situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento