"Scipparono due donne in centro città", chiesta la condanna a sei mesi

Gli accusati sono due giovani agrigentini, i fatti risalgono al febbraio del 2015, quando i due, secondo l'accusa, strapparono le borse a due donne

(foto ARCHIVIO)

Devono rispondere dell'accusa di essere gli autori di due scippi ai danni di anziane consumatisi nel 2015 nel centro città ad Agrigento. Per questo due giovani, Eros Buscemi e Marco Davide Racinello, sono comparsi ieri dinnanzi al giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Sciarrotta. La vicenda è raccontata dall'edizione odierna del quotidiano "La Sicilia".

I fatti si sarebbero consumati appunto nel febbraio del 2015, quando i due, nella zona tra via Atenea e via San Vito avrebbero effettuato due scippi in sella ad uno scooter, prima di essere fermati dopo un breve inseguimento da parte delle forze dell'ordine che poi avrebbero trovato durante una perquisizione oggetti riconosciuti dalle due donne. Per gli accusati è stata chiesta la condanna a sei mesi di reclusione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento