"Scipparono due donne in centro città", chiesta la condanna a sei mesi

Gli accusati sono due giovani agrigentini, i fatti risalgono al febbraio del 2015, quando i due, secondo l'accusa, strapparono le borse a due donne

(foto ARCHIVIO)

Devono rispondere dell'accusa di essere gli autori di due scippi ai danni di anziane consumatisi nel 2015 nel centro città ad Agrigento. Per questo due giovani, Eros Buscemi e Marco Davide Racinello, sono comparsi ieri dinnanzi al giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Sciarrotta. La vicenda è raccontata dall'edizione odierna del quotidiano "La Sicilia".

I fatti si sarebbero consumati appunto nel febbraio del 2015, quando i due, nella zona tra via Atenea e via San Vito avrebbero effettuato due scippi in sella ad uno scooter, prima di essere fermati dopo un breve inseguimento da parte delle forze dell'ordine che poi avrebbero trovato durante una perquisizione oggetti riconosciuti dalle due donne. Per gli accusati è stata chiesta la condanna a sei mesi di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento