L'incidente di contrada Sabella, domani l'addio a Domenico Raneli

Per chiarire la dinamica, vanno avanti accertamenti e ricostruzioni. Sembrerebbe essere fondamentale la testimonianza dell'amico del ventisettenne: proprio lui ha chiamato i soccorsi 

Domenico Mario Raneli

Domani pomeriggio, alle 16,30, alla chiesa della Beata Maria Vergine di Loreto, alla Perriera, verrà dato l'addio a Domenico Mario Raneli, il ventisettenne di Sciacca che nella notte fra il 23 ed il 24 è rimasto vittima di un brutto incidente stradale autonomo in contrada Sabella. 

Per chiarire la dinamica, vanno avanti gli accertamenti e la ricostruzione. Sembrerebbe essere fondamentale la testimonianza dell'amico di Domenico Mario Raneli. E' stato proprio il giovane a chiamare i soccorsi. 

La notte di Natale, gli amici di Domenico, piuttosto che rimanere in famiglia per il tradizionale cenone, hanno organizzato una veglia - alla camera mortuaria dell'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca - per ricordare e commemorare il giovane.

Sembra, stando alle testimonianze di chi davvero lo conosceva, che il ventisettenne, subito dopo il periodo di feste, aveva intenzione di partire per Londra. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento