"Tentò di bruciare auto all'ex suocero", chiesta condanna per ventunenne

Il pm ha proposto due anni di reclusione per Ignazio Piazza, la vicenda risale al 31 maggio del 2018

La richiesta del pubblico ministero, Christian Del Turco, è stata di due anni di reclusione a carico di Ignazio Piazza, di 21 anni, di Sciacca, accusato di due tentativi di incendio di una Fiat Panda, auto di proprietà di una società e in uso a un saccense, padre della sua ex ragazza. Il giudice ha rinviato l'udienza al 24 ottobre per repliche e sentenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia. Il processo si celebra con il rito abbreviato condizionato. La vicenda è del 31 maggio 2018. Sia in occasione del primo che del secondo episodio contestati è stato un commerciante che opera nella zona ad intervenire, con l'estintore, evitando che le fiamme potessero sprigionarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • Nuovo focolaio da Coronavirus? Firetto sbotta: "Agrigento è Covid free da almeno 2 mesi"

  • Neonato muore all'Utin del "San Giovanni di Dio", esposto dei genitori: aperta inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento