Investita o avvelenata? Taglia di mille euro per scoprire chi ha ucciso "Tequila"

La somma è stata messa a disposizione dall'associazione Difesa animali e ambiente e da Italiambiente

(foto ARCHIVIO)

Taglia di mille euro per chi denuncerà chi ha ucciso "Tequila": una cagna di due anni. La somma è stata messa a disposizione, a Sciacca, dall'associazione Difesa animali e ambiente e da Italiambiente. "La taglia sarà pagata a chi, con la propria testimonianza diretta e non anonima, denuncerà ai carabinieri il responsabile o i responsabili di questo atto criminale" - hanno fatto sapere - .

Tequila, un esemplare regolarmente microchippato e sterilizzato, era un cane di quartiere, essendo stato adottato dagli abitanti di una ampia zona tra la via
Roma e il corso Vittorio Emanuele i quali, a turno, se ne occupavano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando ad alcune testimonianze informali, Tequila sarebbe stata investita e uccisa, non si sa ancora se da uno scooter o da un'autovettura, il cui guidatore si sarebbe poi preoccupato di far sparire il corpo. Si sospetta anche che la cagna sia stata avvelenata. Sciacca è la città che già, nel febbraio del 2018, finì
sotto i riflettori della stampa nazionale a seguito del maxiavvelenamento di cani ad opera di ignoti a Muciare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento