Antico teatro, gli scavi entrano nel vivo: liquidati 64 mila euro

Si è conclusa da poco la prima fase preliminare di pulizia dell’area, mentre i veri e propri lavori sono iniziati da un paio di giorni e si proseguiranno per quattro mesi

L'area del teatro ellenistico

Sono entrati nel vivo i nuovi scavi nell'area del teatro dell'antica Akragas. Pochi giorni fa il direttore del Parco archeologico della Valle dei Templi, Giuseppe Parello, ha approvato la proposta di liquidazione della somma di 64.336 euro per la ditta "Pvr Costruzioni" di Bolognetta, nel Palermitano, che si è aggiudicata l’appalto per i lavori di scavo.

Tornano gli archeologi all'antico teatro

Si è conclusa da poco la prima fase preliminare di pulizia dell’area, mentre i veri e propri lavori di scavo sono iniziati da un paio di giorni e proseguiranno per quattro mesi. “L’obiettivo di questa nuova campagna – ha spiegato ad Agrigentonotizie, il direttore Parello – è di scavare in estensione per rintracciare ed evidenziare gli elementi che costituiscono la planimetria della struttura, ovvero la sommità dei muri che costituiscono le camere, che a sua volta sostengono quella che doveva essere la gradinata del teatro”.

Pronti 2 milioni di euro

La precedente campagna di scavo effettuata nel luglio scorso ha restituito una quantità di reperti ceramici e metallici particolarmente consistente, superiore a quanto era stato previsto alla luce dei primi saggi effettuati nell’area. Adesso, i nuovi scavi serviranno a precisare meglio la cronologia della costruzione, dell’uso e dell’abbandono dell’edificio, nonché delle successive fasi di occupazione dell’area.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quartiere ellenistico-romano, ripartono gli scavi

Gli archeologi sarebbero dovuti tornare al lavoro, secondo le iniziali previsioni, all'inizio dello scorso maggio. In fase di aggiudicazione della gara d'appalto - che è avvenuta all'inizio di agosto - si sono registrati alcuni intoppi burocratici che hanno ritardato l’avvio dei lavori. Adesso, però, la nuova campagna è appena iniziata e i riflettori sono puntati sulle scoperte che faranno gli archeologi, che si preannunciano importanti per tracciare la storia dell’antico teatro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento