Scala dei Turchi, inibito l'accesso dal lato ovest: si cercano soluzioni

Si tratta di un provvedimento meramente cautelativo, il sindaco: "Non ci saranno disagi e si è trattato di una frana per cause naturali"

L'area interdetta

Caduta di terra e detriti alla Scala dei Turchi: firmata ordinanza di interdizione di un'area ristretta del bene. Ad annunciarlo, dopo aver firmato un'apposita ordinanza, è stato il sindaco Lillo Zicari.

Piccola frana alla Scala dei Turchi: scoppia l'allarme

"Nei giorni scorsi, a causa delle forti precipitazioni avvenute nel mese di Novembre e dell’azione degli agenti esogeni (vento, acqua, sbalzi termici, ecc.) che in maniera del tutto naturale agiscono sul paesaggio, specie nelle aree più esposte, è avvenuto, alla Scala dei turchi, il crollo di modeste quantità di detriti e rocce - spiega Zicari -. Tale fenomeno ha interessato soltanto una parte limitata della zona ovest della falesia, dove già il camminamento era abbastanza stretto".

Frana alla Scala dei Turchi, presentata interrogazione urgente all'Ars

Ad ogni modo il Comune, "dopo un’attenta valutazione, al fine di scongiurare pericoli per la pubblica incolumità", ha deciso di "interdire un breve tratto della falesia. Ciò - assicura Zicari - non limita la fruizione del bene che rimane, quasi nella sua interezza, libero da interdizioni". La zona chiusa sarà quella di Punta Majata.

Il sindaco, inoltre, smentisce alcune ricostruzioni dei giorni scorsi, spiegando che "le cause del fenomeno sono del tutto naturali e che quell’area, negli ultimi cinquant’anni, non è stata interessata da fenomeni di cementificazione o di deviazione delle acque meteoriche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MareAmico: "Chi provvederà a far rispettare l'ordinanza?"

"MareAmico plaude la responsabile decisione del sindaco di Realmonte di inibire l'accesso e la fruizione della zona ovest della Scala dei turchi, come da noi richiesto e consigliato, per motivi di sicurezza, dopo la caduta di un gran numero di sassi. Ovviamente ora resta ancora in piedi il problema della guardiania dell'importante sito e dei relativi controlli - scrive Claudio Lombardo, responsabile dell'associazione ambientalista - . Quindi ci chiediamo: chi provvederà a far rispettare tale ordinanza?". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

  • Coronavirus, morto al "Sant'Elia" il medico del lavoro di Palma di Montechiaro: c'è pure un quarto caso

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento