Chiosco sequestrato per abusi edilizi, il proprietario chiede di demolire

La proposta, che sarà vagliata dal Pm, è di eliminare le porzioni di struttura in calcestruzzo

Il cantiere sequestrato

E' stato fermato dalla Guardia costiera mentre costruiva, nei pressi della Scala dei turchi, una terrazza sul mare che si è rivelata essere non in regola. Adesso il proprietario della struttura chiede di poter rimuovere gli abusi.

Usano calcestruzzo invece che legno per costruire il chiosco: scatta sequestro

Lo racconta l'edizione odierna del quotidiano La Sicilia. Il titolare avrebbe infatti intenzione di agire autonomamente per l'eliminazione delle opere in calcestruzzo - quelle cioè contestate - e poter concludere il progetto autorizzato dal Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dissequestro dell'area era stato rigettato dal tribunale del riesame, adesso starà al Pm decidere il da farsi rispetto alla richiesta di demolizione autonoma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento