"E' stato uno scafista", condannato al pagamento di un milione di euro

Il tribunale ha inflitto anche 4 anni e 8 mesi di carcere a Monij Jibri, 45 anni, tunisino, ritenuto essere uno dei conducenti dell'imbarcazione che, lo scorso settembre, consentì l'approdo di 80 immigrati

Il collegio dei giudici del tribunale di Agrigento, presieduto da Alfonso Malato, ha condannato a 4 anni e 8 mesi di carcere Monij Jibri, 45 anni, tunisino, ritenuto essere uno degli scafisti dell'imbarcazione che, lo scorso settembre, consentì l'approdo di 80 immigrati. E' stato anche condannato a versare una multa - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - di un milione di euro. Gli altri tre tunisini, indagati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, erano stati già processati con il rito abbreviato. 

I quattro immigrati erano stati fermati dalla Squadra Mobile della Questura di Agrigento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento