"E' stato uno scafista", condannato al pagamento di un milione di euro

Il tribunale ha inflitto anche 4 anni e 8 mesi di carcere a Monij Jibri, 45 anni, tunisino, ritenuto essere uno dei conducenti dell'imbarcazione che, lo scorso settembre, consentì l'approdo di 80 immigrati

Il collegio dei giudici del tribunale di Agrigento, presieduto da Alfonso Malato, ha condannato a 4 anni e 8 mesi di carcere Monij Jibri, 45 anni, tunisino, ritenuto essere uno degli scafisti dell'imbarcazione che, lo scorso settembre, consentì l'approdo di 80 immigrati. E' stato anche condannato a versare una multa - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - di un milione di euro. Gli altri tre tunisini, indagati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, erano stati già processati con il rito abbreviato. 

I quattro immigrati erano stati fermati dalla Squadra Mobile della Questura di Agrigento. 

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il party perfetto di Ferragosto

I più letti della settimana

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • Si sente male mentre fa il bagno, tragedia in spiaggia: muore un pensionato

  • Ritrovato nascosto in un casolare il trattore rubato: scattano tre arresti

  • Auto investe un ciclomotore e scappa: due 17enni feriti, denunciato automobilista "pirata"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento