Migranti sbarcano a Lampedusa, ci sarebbero dei morti in mare: anche un neonato

I sopravvissuti raccontano di una nuova tragedia del Mediterraneo, tra le persone che non ce l'hanno fatta anche un 30enne

Foto Mediterr

Sbarco autonomo a Lampedusa, i migranti, quarantotto in tutto,  sono approdati sull’isola più grande delle Pelagie intorno a mezzogiorno. Tra loro 27 donne, di cui 3 incinte, 15 uomini e 6 bambini. In maggioranza originari della Costa d'Avorio ma anche del Mali e della Tunisia.

I testimoni  hanno raccontato di aver viaggiato per oltre due giorni dopo essere partiti dalla Libia. Durante il viaggio un numero imprecisato di persone sarebbe caduto in mare. Tra loro un bambino di 5 mesi e un ragazzo di circa trenta anni.

“Molte tra le persone sopravvissute – fa sapere Mediterranea Hope -  erano gravemente disidratate mentre altre presentavano seri problemi respiratori causati dai fumi di scarico del motore. I medici presenti allo sbarco hanno somministrato ai casi più gravi flebo e ossigeno, prima che le persone fossero trasferite in poliambulatorio”. Non si fermano gli sbarchi sull'isola, anche oggi sono approdate in tutto 48 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento