"Locale occupa abusivamente spazio sul lungomare", scatta la diffida del Comune

Il dirigente del secondo settore Cosimo Antonica invita il titolare "al rigoroso rispetto delle autorizzazioni"

Una nota panineria di San Leone avrebbe occupato abusivamente il suolo pubblico del lungomare di San Leone. Il Comune di Agrigento diffida il titolare.

La determina è stata firmata dal dirigente del secondo settore di Palazzo dei Giganti, Cosimo Antonica, che ha inoltrato al titolare un formale provvedimento col quale lo invita "ad attenersi al rigoroso rispetto delle prescrizioni imposte nell'atto di concessione".

L'attività ha ottenuto le autorizzazioni anche per il gazebo esterno ma avrebbe occupato altro spazio abusivamente con tavolini, sedie, ombrelloni e altre decorazioni. Il provvedimento, che in caso di mancata ottemperanza farà scattare la revoca delle autorizzazioni, scaturisce da un esposto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • Cronaca

    Spaccio di hashish nel centro storico, scatta un nuovo blitz: un arresto e tre denunce

  • Cronaca

    Traffico di cocaina dal Belgio, il pm: "Arresti confermati per tutto il processo"

  • Cronaca

    Emergenza raccolta differenziata, cambia ancora il calendario dei conferimenti

I più letti della settimana

  • Accoltellato in piazza, muore in ospedale un 22enne di Alessandria: in caserma un sospettato

  • "Abusi sessuali su una tredicenne", scattano 6 arresti: anche la madre della ragazzina

  • Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

  • Forti raffiche di vento: "strage" di alberi, tetti scoperchiati e pali finiti per strada

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Alessandria sotto shock, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento