"Non si appropriò dei soldi del disabile che accudiva", assolta tutrice

Scagionata dall'accusa di peculato la 76enne Maria Teresa Centinaro, finita a processo dopo le denunce dei familiari dell'uomo

Il tribunale di Agrigento

I giudici della prima sezione penale, presieduta da Alfonso Malato, hanno assolto "perchè il fatto non sussiste" Maria Teresa Centinaro, 76 anni, di San Giovanni Gemini, finita sotto processo per l'accusa di peculato. La donna, difesa dagli avvocati Nino Brucato e Ignazio Valenza, era stata denunciata dai familiari di un disabile di cui era stata tutrice per trenta anni.

L'imputata, secondo quanto avevano sostenuto, si era appropriata di circa 30 mila euro relativi a invalidità civile, pensione e accompagnamento destinati all'uomo di cui si prendeva cura sulla base di un provvedimento del giudice tutelare. Gli episodi al centro del processo erano relativi al periodo compreso fra il 2009 e il 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm Chiara Bisso, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento