Due uomini e una donna vengono alle mani in mezzo alla strada, arrestati

Nel tentativo di separare le parti e riportare l’ordine, uno dei militari è stato colpito ad un braccio, riportando anche una leggera contusione

I motivi non sono stati chiariti. Due nigeriani – rispettivamente di 30 e 25 anni – sono venuti alle mani, in mezzo alla strada, in pieno centro, con una ventitreenne del Camerun. Una brutale rissa e uno dei carabinieri che sono intervenuti, per riportare la calma, è perfino rimasto leggermente ferito.

E’ accaduto tutto, negli scorsi giorni, in corso Crispi a San Giovanni Gemini. Nelle adiacenze della chiesa Madre, sotto gli occhi increduli di molti passanti, i tre – in pieno giorno - hanno prima iniziato ad urlare. Poi sono venuti, appunto, alle mani. Qualcuno, temendo il peggio, ha composto il 112 e alla centrale operativa dei carabinieri ha segnalato quanto stava avvenendo. I militari dell’Arma della compagnia di Cammarata sono subito accorsi. Era ancora in corso la scazzottata. Nel tentativo di separare le parti e riportare l’ordine, uno dei militari è stato colpito ad un braccio, riportando anche una leggera contusione.

Seppur con diverse difficoltà, i carabinieri sono riusciti a dividere i tre esagitati che hanno riportato delle ferite: escoriazioni e contusioni. Nulla di grave, però, per nessuno di loro. Subito dopo essere riusciti a riportare l’ordine pubblico, i carabinieri della compagnia di Cammarata hanno proceduto all’arresto. Su disposizione del sostituto procuratore di turno di Agrigento, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto, i tre sono stati prima – naturalmente in attesa dell’udienza di convalida - posti agli arresti domiciliari. Dopo l’udienza, quando gli arresti sono stati convalidati dal Gip, per tutti e tre è stata prevista la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

i

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Mare Jonio, il comandante sotto torchio per 10 ore: domani tocca a Casarini

  • Canicatti

    Minaccia la cassiera con il taglierino e rapina un negozio, 30enne braccato si consegna alla polizia

  • Cronaca

    Il maltempo non lascia la città, raffiche di vento in ogni dove: è allerta meteo

  • Cronaca

    "Villaggio dei vip abusivo alla Scala dei Turchi", il processo non decolla

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • Impianti per l'umido chiusi, sarà una settimana di caos per la differenziata

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • "Trasportava rifiuti di notte", pizzicato e denunciato un netturbino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento