La rivolta dei pastori, c'è la protesta lungo la statale: "Rovesceremo 3 mila litri di latte"

"Abbiamo gli stessi problemi dei nostri colleghi sardi. Con il latte prodotto in Sicilia e trasportato altrove viene fatto il pecorino romano: ci viene pagato pochissimo, appena tra 62 e 67 centesimi. Siamo stanchi di andare avanti così"

Ci saranno anche gli allevatori della provincia di Agrigento, oltre che quelli del Trapanese e del Palermitano, alla protesta di domani a Poggioreale, lungo la statale Palermo-Sciacca. "Rovesceremo per strada più di 3000 litri di latte – ha detto Domenico Bavetta, promotore dell'iniziativa, già tra gli animatori dell'Unione Pastori Siciliani, organizzazione istituita due anni fa che raggruppa oltre 7.000 produttori - . Abbiamo gli stessi problemi dei nostri colleghi sardi. Con il latte prodotto in Sicilia e trasportato altrove viene fatto il pecorino romano: ci viene pagato pochissimo, appena tra 62 e 67 centesimi. Siamo stanchi di andare avanti così".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monta la protesta dei pastori agrigentini, convocata un'assemblea 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento