Pistacchio della Valle del Platani, via all'iter per il riconoscimento Dop

Al tavolo tecnico hanno preso parte, oltre ai sindaci del comprensorio, anche i produttori e i trasformatori dell'area

Il momento dell'intervento del sindaco Santino Sabella

Il pistacchio della Valle del Platani vanta innumerevoli benefici per problematiche quali obesità, diabete ed ipertensione, e per le sue proprietà è meritevole della denominazione di origine protetta. A sostenerlo sono circa venti comuni della zona e l'associazione "Pistacchio Valle del Platani" che, con l'Amministrazione di San Biagio Platani guidata da Santino Sabella, ha promosso un incontro aperto. Al tavolo tecnico, finalizzato all’avvio dell’iter per il riconoscimento Dop, hanno preso parte, oltre che i sindaci del comprensorio ed i loro delegati, anche i produttori e i trasformatori della Valle del Platani.

Interessante l’intervento della professoressa Antonella Amato, del dipartimento Stebicef dell’Università degli studi di Palermo, che ha presentato i risultati di una ricerca condotta in collaborazione con l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia attraverso la quale è stata riscontrata una tipizzazione unica del pistacchio della Valle del Platani, grazie alla presenza dell’acido palmitoleico.

"Le attività di ricerca sono ancora in corso - ha detto il sindaco Sabella - ed a giorni saranno presentati i risultati sui benefici prodotti dall’utilizzo nell’alimentazione quotidiana del nostro pistacchio per le caratteristiche nutraceutiche del prodotto. Non posso che dirmi soddisfatto per la numerosa presenza sia di amministratori locali che di imprenditori agricoli e del settore della trasformazione. Da oggi sarà intrapreso un percorso virtuoso di aggregazione che porterà al raggiungimento di alti obiettivi".

Per il primo cittadino è stato avviato "un percorso inclusivo e di massima apertura, rispetto ad altri percorsi avviati nel comprensorio".  Diversi gli interventi mirati a comprovare la storicità della coltivazione del pistacchio nel comprensorio proposti dai diversi relatori intervenuti. Il presidente dell’associazione "Pistacchio Valle del Platani", Marcello di Franco, ha illustrato le attività poste in essere dall’associazione dalla data della sua costituzione ad oggi.

Molti sono stati gli obiettivi raggiunti, soprattutto nel campo della lotta fitosanitaria con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale. Al termine dell’incontro è stato sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato all’attivazione di una collaborazione operativa per la presentazione della domanda per il riconoscimento della Denominazione di origine protetta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La bombola del gas funziona male e scoppia un incendio: salvi due 80enni, casa inagibile

  • Cronaca

    Ventisettenne scomparso a Londra, la madre: "Il silenzio mi sta uccidendo, aiutatemi a trovare mio figlio"

  • Cronaca

    Isola ecologica di nuovo chiusa, torna l'incubo per i cittadini

  • Raffadali

    "Spaccio di droga e abigeato con l'egida di Cosa Nostra", chieste due condanne

I più letti della settimana

  • Un big della politica si sposa in gran segreto a Siculiana, ex premier ed ex ministro testimoni

  • Esplode la bombola della stufa a gas, tragedia sfiorata a Raffadali

  • Nessuna notizia da 7 giorni: 27enne agrigentino scomparso a Londra

  • Il presidente della Repubblica ha firmato: Comitini adesso è una città

  • Classifica dei migliori panettoni, c'è un produttore agrigentino

  • Piante di marijuana e hashish, nei guai un parrucchiere e un operaio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento