Bottigliate, calci e pugni fra immigrati e una donna fugge nuda: scattano due arresti

Cosa abbia innescato la lite, ben presto trasformatasi in una maxi rissa fra extracomunitari con fuggi fuggi lungo le strade della città, non è chiaro

(foto ARCHIVIO)

Cosa abbia innescato la lite, ben presto trasformatasi in una maxi rissa fra extracomunitari con fuggi fuggi lungo le strade della città, non è chiaro. I carabinieri, anche in queste ore, stanno cercando di ricostruire. E' stata, però, una notta infernale, quella appena trascorsa nel centro di Agrigento. Una notte, a margine della quale sono scattati due arresti - di altrettanti nigeriani - per resistenza a pubblico ufficiale. 

In via Madonna delle Rocche vi sarebbe stata una aggressione. Qualcuno - anche se i carabinieri non hanno trovato nulla del genere - ha parlato di coltelli branditi al cielo e di bottigliate. Un pandemonio che ha fatto scattare l'allarme che è stato raccolto, appunto, dalle pattuglie dei militari dell'Arma. Dopo il maxi scontro, pare che una nigeriana - completamente nuda - sia scappata lungo le strade di Agrigento. Donna che, urlando, chiedeva aiuto visto che temeva una aggressione da parte di connazionali. Una giovane che è stata ritrovata e messa al sicuro dai carabinieri in via Esseneto. Cercando di fare chiarezza e stabilire cosa effettivamente avesse innescato il caos, i carabinieri hanno provato a sentire alcuni degli immigrati verosimilmente coinvolti nella rissa. Extracomunitari ancora preda dello stato di agitazione e in due si sarebbero scagliati proprio contro i carabinieri. I militari sono riusciti a schivare i colpi più violenti, riuscendo ad immobilizzare gli aggressori a terra. In pochi minuti, sono giunti sul posto i rinforzi immediatamente inviati dalla centrale operativa del comando provinciale. L’arrivo di altre due pattuglie: una gazzella dei carabinieri e una volante ha consentito di ristabilire definitivamente la calma, anche se i due sono rimasti per tutta la notte particolarmente agitati. E' scattato il doppio arresto per l'ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale e violenza.  

Tantissimi gli agrigentini fra via Madonna delle Rocce e via Esseneto che hanno assistito - senza comprendere cosa stesse accadendo - a quelli che sono stati momenti di gran caos.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo dell'auto e la Mercedes "vola" in spiaggia

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento