Pneumatici usati e rifiuti speciali trovati in delle officine: due denunce

Nuova operazione ambientale da parte dei carabinieri che – su disposizione del comando provinciale – nelle ultime settimane stanno scovando montagne di rifiuti, anche pericolosi, praticamente ovunque

I carabinieri impegnati in precedenti controlli ambientali (foto ARCHIVIO)

In una porzione di officina, adibita a deposito, sono stati trovati 200 pneumatici usati. In un’altra autofficina, invece, giacevano quattro tonnellate e mezzo di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali. Tutto, sia nel primo che nel secondo caso, è stato posto sotto sequestro dai carabinieri. Militari dell’Arma che, fra Bivona e Santo Stefano Quisquina, hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Sciacca due meccanici.

Nuova operazione ambientale da parte dei carabinieri che – su disposizione del comando provinciale di Agrigento – nelle ultime settimane stanno scovando montagne di rifiuti, anche pericolosi, praticamente ovunque.

A Bivona è stato denunciato – secondo quanto rende noto il comando provinciale dell’Arma di Agrigento – un meccanico cinquantacinquenne. I carabinieri dopo aver controllato la sua officina hanno trovato che una porzione dello stabile era stata adibita a deposito di pneumatici. Ben 200 quelli che sono stati ritrovati e sequestrati. L’uomo è stato deferito per l’ipotesi di reato di deposito incontrollato di rifiuti. Controlli e verifiche – sempre per la prevenzione e repressione dei reati ambientali – anche nel Comune montano di Santo Stefano Quisquina dove a finire nei guai è stato il titolare di una officina meccanica. Si tratta di un cinquantenne che dovrà rispondere, adesso, dell’ipotesi di reato di deposito incontrollato di rifiuti urbani e speciali. I carabinieri, in questo caso, - stando sempre alle ricostruzioni ufficiali del comando provinciale di Agrigento – avrebbero trovato quattro tonnellate e mezzo di rifiuti urbani, ma anche speciali. Materiale che è stato, naturalmente, sequestrato. I controlli andranno avanti anche nelle prossime settimane e riguarderanno tutti i Comuni della provincia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Morì dopo errati trattamenti medico chirurgici", chiesto risarcimento da 600 mila euro

  • Cronaca

    "Mareggiate e vento di burrasca", il maltempo "spegne" Pasquetta

  • Video

    Sorpresi a divertirsi con i giochi dei bambini, il sindaco: "Verranno denunciati"

  • Cronaca

    Recupero rifiuti elettronici, Agrigento penultima provincia in Sicilia

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento