“Fanno sparire la targa ed il telaio da un’auto rubata”, in manette mamma e figlio

Per i due, sorpresi durante un servizio di prevenzione dei carabinieri, sono stati disposti, in attesa dell'udienza di convalida, gli arresti domiciliari 

Avrebbero fatto sparire la targa e il telaio di un'autovettura rubata, nei giorni scorsi, a Sommatino. I carabinieri della stazione di Ravanusa hanno arrestato madre: L. A. di 76 anni e il figlio: G. B. di 48 anni "mentre erano intenti a 'ripulire' la Fiat Panda, smontando e nascondendo i vari segni identificativi, tra cui targa e telaio, - scrivono i carabinieri del comando provinciale di Agrigento - per poter ottenere un'auto 'pulita'.

Per entrambi, sorpresi durante un servizio di prevenzione, sono stati disposti in attesa dell'udienza di convalida - dal sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d'inchiesta subito aperto, - gli arresti domiciliari. 

L’autovettura ed i vari materiali rinvenuti sono stati posti sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento