"Avevano pezzi di mezzi rubati", arrestati per ricettazione due giovani

Diverse le perquisizioni che sono state realizzate sia nella periferia della città dei Templi che nel Comune di Raffadali

Sarebbero stati trovati in possesso di pezzi di mezzi rubati. Per l’ipotesi di reato di ricettazione, nella tarda serata di lunedì, due trentacinquenni sono stati arrestati. Si tratta di Gerlando Volpe di Agrigento, che ha nominato quale suo difensore l’avvocato Daniele Re, e di Angelo D’Antona di Raffadali che ha invece nominato, quale suo legale di fiducia, l’avvocato Alba Raguccia. Ad effettuare l’arresto, in flagranza di reato, sono stati i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento.

Agenti che, anche ieri, nonostante il trascorrere delle ore, erano ancora al lavoro: diverse, infatti, le perquisizioni che sono state realizzate sia nella periferia della città dei Templi che nel Comune di Raffadali. Dalla Questura, ieri, nessuno lasciava trapelare alcuna indiscrezione. Il sostituto procuratore di turno, Chiara Bisso, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto, ha disposto per i due giovani – indagati per l’ipotesi di reato di ricettazione - gli arresti domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Incendiato il Postamat, impossibile ipotizzare un tentato furto: è mistero

  • Licata

    Bivaccano e spaventano con 7 cani i clienti dell'ufficio postale, arrestati

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento