"Illecita detenzione di droga", era ricercato da 20 anni: arrestato un palmese

Era l'agosto del 1998 quando l’autorità giudiziaria tedesca emise nei confronti di Gaspare Calafato un provvedimento di cattura

Una veduta di Palma di Montechiaro

Era ricercato da oltre vent’anni. E’ stato localizzato e catturato in pieno centro dai carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro. Ad essere rintracciato, per strada, è stato Gaspare Calafato, 44 anni, residente a Paliano (Frosinone).  

Un insospettabile per molti, ma non per i carabinieri. Nell'agosto del 1998, l’autorità giudiziaria tedesca aveva emesso nei suoi confronti un provvedimento di cattura per reati in materia di illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

I primi sospetti della sua presenza sul territorio, i carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro li avevano avuti recentemente, quando erano stati notati dei movimenti sospetti di alcuni suoi conoscenti, che avevano portato a ritenere che l’uomo potesse trovarsi proprio a Palma. Dopo numerosi servizi di osservazione, i sospetti si sono poi rivelati realtà. Alcuni militari in borghese, infatti, hanno iniziato a pedinare un’auto con a bordo una persona, fortemente somigliante al ricercato. Dopo alcuni minuti, la decisione di far scattare il blitz con varie pattuglie, proprio nel centro di Palma di Montechiaro. L’uomo, vistosi accerchiato e circondato, non ha opposto alcuna resistenza. Al 44enne è stato quindi notificato il provvedimento emesso dalla magistratura tedesca ed, dopo le operazioni di identificazione, è stato trasferito in carcere.

Gaspare Calafato è il fratello di Giovanni che, come Giuseppe Croce Benvenuto, ha collaborato con la giustizia nell'inchiesta sull'omicidio del giudice Livatino. Per il delitto del giudice "ragazzino" finirono, invece, all'ergastolo come mandanti Antonio Gallea e Salvatore Perla, in qualità di killer Paolo Amico, Domenico Pace, Gaetano Puzzangaro, Salvatore Calafato e Gianmarco Avarello. 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Arnone, prime ore di libertà dopo un mese di carcere: gli scatti social

  • Mafia

    Mafia, inchiesta "Vultur": respinta la richiesta di "incandidabilità" per l'ex sindaco

  • Cronaca

    Sparò in testa alla madre a Pasquetta, il gip lo allontana dalla donna

  • Cronaca

    Week end pasquale, è "strage" di patenti ritirate: sono nove

I più letti della settimana

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Muore in ospedale e i familiari vanno su tutte le furie: interviene la polizia

  • Reddito di cittadinanza, arrivano i primi soldi anche nell'Agrigentino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento