Trovato il cadavere di un bracciante agricolo, è morto per cause naturali

A quanto pare, il sessantacinquenne viveva da solo ed i suoi parenti non riuscivano più a rintracciarlo, nonostante i molteplici tentativi, da circa 20 giorni

Un tratto di via Europa a Ribera (foto Google Street View)

La porta di casa era chiusa a chiave. Nell'abitazione, al secondo piano di uno stabile di via Europa a Ribera, era tutto in ordine. Nessun segno di violenza - a rilevarlo è stata l'ispezione del medico legale - sul cadavere dell'uomo, un bracciante agricolo di 65 anni, ritrovato stamattina. Un sessantacinquenne che, dunque, sarebbe morto per cause naturali. 

A chiamare i vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca sono stati i carabinieri della tenenza di Ribera. A quanto pare, il sessantacinquenne viveva da solo ed i suoi parenti non riuscivano più a rintracciarlo, nonostante i molteplici tentativi, da circa 20 giorni. Stamani, appunto, è scattato l'allarme. 

I carabinieri ed i pompieri si sono precipitati e subito è stato appurato che la porta di ingresso dell'appartamento era chiusa a chiave. Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad accedere all'interno dell'appartamento, è stata fatta la scoperta: il sessantacinquenne era deceduto. E' stato, dunque, chiamato il medico legale che, sulla base dell'ispezione cadaverica, ha escluso la morte violenta.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Senza stipendio da 8 mesi, sit-in dei netturbini davanti la Prefettura

    • Cronaca

      "In tasca aveva 17 dosi di hashish", denunciato diciannovenne

    • Cronaca

      Skysport che gaffe, l'Akragas data per retrocessa in serie D

    • Cronaca

      L'agguato di Favara, proseguono le indagini: il fascicolo passa alla Dda

    I più letti della settimana

    • L'agguato di Favara, il ferito trovato in contrada Consolida: zoppicando cercava di raggiungere l'ospedale

    • Sparatoria fra due gruppi rivali a Favara, ferito un trentacinquenne

    • L'agguato di Favara, il ferito sottoposto allo "Stub" e sentito dai carabinieri

    • Gli studenti del liceo "Leonardo" ricordano la compagna scomparsa

    • Sedicenne morto in incidente stradale, l'amica in aula: "Pioveva e andavamo veloci"

    • La lunga scia di sangue che "lega" Favara, Porto Empedocle e Liegi

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento