"Tentata truffa dei mastelli della differenziata", la bufala corre sui social?

Il Comune di Ribera smentisce l'indiscrezione circolata in rete nei giorni scorsi: "Nessuna conferma dalle forze dell'ordine"

"E’ stata diffusa, a mezzo “social”, in maniera superficiale ed in forma anonima, senza alcun riscontro, la notizia che qualcuno
ha tentato di truffare una concittadina fingendosi di voler consegnare a domicilio i nuovi contenitori dei rifiuti, in distribuzione dai vigili urbani". Lo dice il Comune di Ribera con una nota che precisa: "Le dovute verifiche non hanno fatto emergere nulla sulla veridicità della notizia, tra l’altro, fino ad ora alle forze dell’ordine non risulta pervenuta alcuna segnalazione a riguardo".

L'ufficio stampa dell'ente puntualizza: "Ad ogni buon fine si precisa che i contenitori sono in distribuzione presso il comando dei vigili urbani in via Brunelleschi e gli eventuali operatori incaricati dal Comune, (vigili urbani, protezione civile, guardie ambientali e operatori ecologici), quando effettuano il proprio servizio, indossano sempre la divisa.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il territorio si spopola, la litigiosità uccide i giovani", don Franco tuona: "Troppe false promesse"

  • Cronaca

    "Garantivano documenti e biglietti da viaggio per gli immigrati", 9 gli indagati: due arresti e due ricercati

  • Mafia

    Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Cronaca

    Il doppio agguato a Palma, dopo 10 mesi indagato libero per lavorare

I più letti della settimana

  • “Compà, hai fumo? Un pezzo quanto costa?”: giovane chiede droga a un carabiniere

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento