Si fidano del navigatore e restano "prigionieri" della campagna: soccorsa famiglia polacca

Padre, madre e due figli avrebbero dovuto raggiungere Cianciana dove avevano preso in affitto un'abitazione

Una pattuglia di carabinieri

Si fidano del navigatore satellitare installato su un'autovettura presa a noleggio e finiscono, nel tentativo di raggiungere Cianciana, nelle campagne fra Ribera e Calamonaci dove rimangono bloccati dalle 23 alle 2 del mattino. A soccorrere la famiglia polacca, che era diretta a Cianciana dove era stata presa in affitto un'abitazione per trascorrere le vacanze estive, sono stati - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - i carabinieri. 

Genitori e due figli sono praticamente rimasti, per ore ed ore, "prigionieri" della campagna e dei suoi frutteti, almeno fino a quando il capofamiglia non ha chiamato un amico di Palermo e quest'ultimo ha lanciato l'Sos ai carabinieri che li hanno ritrovati e rimessi sulla giusta via. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Statale 115, maxi tamponamento: tre persone rimangono ferite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento