Si fidano del navigatore e restano "prigionieri" della campagna: soccorsa famiglia polacca

Padre, madre e due figli avrebbero dovuto raggiungere Cianciana dove avevano preso in affitto un'abitazione

Una pattuglia di carabinieri

Si fidano del navigatore satellitare installato su un'autovettura presa a noleggio e finiscono, nel tentativo di raggiungere Cianciana, nelle campagne fra Ribera e Calamonaci dove rimangono bloccati dalle 23 alle 2 del mattino. A soccorrere la famiglia polacca, che era diretta a Cianciana dove era stata presa in affitto un'abitazione per trascorrere le vacanze estive, sono stati - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - i carabinieri. 

Genitori e due figli sono praticamente rimasti, per ore ed ore, "prigionieri" della campagna e dei suoi frutteti, almeno fino a quando il capofamiglia non ha chiamato un amico di Palermo e quest'ultimo ha lanciato l'Sos ai carabinieri che li hanno ritrovati e rimessi sulla giusta via. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Arnone, prime ore di libertà dopo un mese di carcere: gli scatti social

  • Mafia

    Mafia, inchiesta "Vultur": respinta la richiesta di "incandidabilità" per l'ex sindaco

  • Cronaca

    Sparò in testa alla madre a Pasquetta, il gip lo allontana dalla donna

  • Cronaca

    Week end pasquale, è "strage" di patenti ritirate: sono nove

I più letti della settimana

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Muore in ospedale e i familiari vanno su tutte le furie: interviene la polizia

  • Reddito di cittadinanza, arrivano i primi soldi anche nell'Agrigentino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento