Si fidano del navigatore e restano "prigionieri" della campagna: soccorsa famiglia polacca

Padre, madre e due figli avrebbero dovuto raggiungere Cianciana dove avevano preso in affitto un'abitazione

Una pattuglia di carabinieri

Si fidano del navigatore satellitare installato su un'autovettura presa a noleggio e finiscono, nel tentativo di raggiungere Cianciana, nelle campagne fra Ribera e Calamonaci dove rimangono bloccati dalle 23 alle 2 del mattino. A soccorrere la famiglia polacca, che era diretta a Cianciana dove era stata presa in affitto un'abitazione per trascorrere le vacanze estive, sono stati - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - i carabinieri. 

Genitori e due figli sono praticamente rimasti, per ore ed ore, "prigionieri" della campagna e dei suoi frutteti, almeno fino a quando il capofamiglia non ha chiamato un amico di Palermo e quest'ultimo ha lanciato l'Sos ai carabinieri che li hanno ritrovati e rimessi sulla giusta via. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Falsificarono verbale per proteggere maresciallo", chiesti 4 rinvii a giudizio

  • Mafia

    "Uscì da casa per portare la figlia in ospedale", sorella del boss assolta dall'accusa di evasione

  • Cronaca

    Accusati di avere truffato procure e tribunali di mezza Sicilia, assolti due imprenditori

  • Cronaca

    Blitz del Nas a Villa Betania, trovate "criticità igienico-sanitarie": il sindaco chiude la struttura

I più letti della settimana

  • Dolce & Gabbana trasformano Palma di Montechiaro in un palcoscenico a cielo aperto

  • Accerchiata e sbranata da un branco di cani, 60enne trasferita al Civico

  • Flebologia, il miglior medico del mondo è l'agrigentino Giovanni Alongi

  • Aggrediti due assessori e bloccata la raccolta, scoppia la "guerra" a Porto Empedocle

  • Trova in casa un immigrato, prova ad allontanarlo e viene minacciato di morte

  • Un complimento di troppo e scoppia la rissa fra 5 persone, carabiniere ferito

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento