Marocchino aggredito? Il trentenne trasferito al Sant'Elia: è grave

L'immigrato è stato trasferito all'ospedale di Caltanissetta dopo un primo ricovero nella struttura di Ribera

(foto ARCHIVIO)

Un giovane marocchino è stato ricoverato all'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta per un grave trauma cranico. L'immigrato trentenne è stato trasferito dall'ospedale di Ribera dove era stato inizialmente portato. Ha un grave trauma cranico e non si comprende come il giovane sia rimasto ferito. E' stato trovato quasi esanime nei pressi di un grande supermercato, a ridosso della Circonvallazione - riporta oggi il quotidiano La Sicilia - . I carabinieri hanno avviato le indagini per provare a capire cosa sia accaduto e cosa abbia determinato il ferimento del trentenne. Un fatto sembrerebbe essere certo: non è rimasto ferito a causa di un evento accidentale. E' stato aggredito? Spetterà ai militari dell'Arma dare una risposta.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento