Appiccano il fuoco a un Suv, intimidazione al Consorzio di bonifica

Nessun dubbio per i carabinieri - e questo perché sono stati trovati catene e lucchetti forzati e scardinata la porta di ingresso al magazzino - sul fatto che l'incendio sia di matrice dolosa

(foto ARCHIVIO)

Hanno forzato il cancello di ingresso e la porta del magazzino. Una volta dentro lo stabile hanno dato fuoco ad un'autovettura Suv e a diversa attrezzatura utilizzata quotidianamente per l'irrigazione degli agrumenti. Ha le caratteristiche di una intimidazione quanto è avvenuto al consorzio di bonifica Agrigento 3, in contrada Spataro, davanti la rotatoria della strada provinciale per Seccagrande a Ribera. Sul posto, una volta scattato l'allarme, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca e i carabinieri della tenenza cittadina. Militari dell'Arma che hanno già avviato le indagini. 

Nessun dubbio per i carabinieri - e questo perché sono stati trovati catene e i lucchetti forzati e scardinata la porta di ingresso al magazzino - sul fatto che l'incendio sia di matrice dolosa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento