Ladri di olive di nuovo in azione, spariti diversi quintali: indagini

Il pensionato di 68 anni, fatta l'amara scoperta sul suo appezzamento di terreno, non ha potuto far altro che chiamare i carabinieri

(foto ARCHIVIO)

Furti di olive e di uva. Di questi tempi, sembrano proprio andare “di moda”. Da Licata a Ribera, passando per Racalmuto, episodi di questo genere – è microcriminalità – sono in aumento. E non tutti coloro che subiscono una razzia del genere, alla fine, denunciano. Lo ha fatto però – alla tenenza dei carabinieri - un pensionato sessantottenne. Un anziano che, dal suo appezzamento di terreno: in contrada Verdura a Ribera, ha visto sparire diversi quintali di olive. Il colpo è stato quantificato in circa due mila euro.

Amaro, naturalmente, il momento della scoperta da parte dell’uomo che non ha potuto far altro – una volta avuta contezza della razzia – che chiamare i carabinieri. E i militari dell’Arma sono accorsi in contrada Verdura per effettuare un sopralluogo, accertare il furto e raccogliere – laddove presenti – elementi per avviare le indagini. L’attività investigativa è stata, infatti, avviata. I carabinieri, oltre a presidiare le campagne, con dei passaggi e dei controlli mirati per evitare altre razzie, stanno cercando di identificare i ladri che hanno raccolto, sostituendosi all’anziano, le olive.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento