Lo “scout speed” incastra gli indisciplinati: 500 multe in 10 uscite

Ben 450 le violazioni per sosta intralcio e divieto di sosta, ma anche 50 per assicurazioni non in regola e per revisioni non effettuate

Mancano 16 vigili urbani. Al comando della polizia municipale di Ribera dovrebbero essere in servizio - tra agenti, commissari e comandante - 29 unità e invece sono soltanto in 13. Una situazione che induce l’ente, in attesa di potenziare l’organico, a continuare con l’esperienza dello “scout speed” per migliorare la viabilità e la sicurezza sulle strade. In 10 uscite, a novembre e dicembre del 2018, sono state contestate 450 violazioni per sosta intralcio e divieto di sosta, ma anche 50 per assicurazioni non in regola e per revisioni non effettuate. Nelle casse del Comune sono arrivati circa 15 mila euro e la spesa sostenuta dall’ente è stata di circa 6 mila euro. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. In 2 mesi e 4 uscite, nel 2019, sono state contestate 120 violazioni contestate.

La strumentazione, installata sopra la macchina di servizio della polizia municipale, controlla, in tempo reale, il limite di velocità, la revisione periodica e l'assicurazione dei veicoli. E poi divieti di sosta e altre violazioni del codice della strada. La riscossione delle sanzioni, come previsto dalle norme, verrà utilizzata esclusivamente per finalità attinenti il miglioramento e il potenziamento del servizio di polizia municipale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Sorveglianza speciale e maxi sequestro del "tesoro" del "re" dei supermercati: ecco tutti i dettagli

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento