Lo “scout speed” incastra gli indisciplinati: 500 multe in 10 uscite

Ben 450 le violazioni per sosta intralcio e divieto di sosta, ma anche 50 per assicurazioni non in regola e per revisioni non effettuate

Mancano 16 vigili urbani. Al comando della polizia municipale di Ribera dovrebbero essere in servizio - tra agenti, commissari e comandante - 29 unità e invece sono soltanto in 13. Una situazione che induce l’ente, in attesa di potenziare l’organico, a continuare con l’esperienza dello “scout speed” per migliorare la viabilità e la sicurezza sulle strade. In 10 uscite, a novembre e dicembre del 2018, sono state contestate 450 violazioni per sosta intralcio e divieto di sosta, ma anche 50 per assicurazioni non in regola e per revisioni non effettuate. Nelle casse del Comune sono arrivati circa 15 mila euro e la spesa sostenuta dall’ente è stata di circa 6 mila euro. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. In 2 mesi e 4 uscite, nel 2019, sono state contestate 120 violazioni contestate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strumentazione, installata sopra la macchina di servizio della polizia municipale, controlla, in tempo reale, il limite di velocità, la revisione periodica e l'assicurazione dei veicoli. E poi divieti di sosta e altre violazioni del codice della strada. La riscossione delle sanzioni, come previsto dalle norme, verrà utilizzata esclusivamente per finalità attinenti il miglioramento e il potenziamento del servizio di polizia municipale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento