Libero Consorzio, al lavoro il nuovo collegio dei Revisori dei conti

La nomina si è tenuta alla presenza del commissario straordinario Alberto Girolamo Di Pisa e del segretario direttore Generale Caterina Moricca

Insediato il nuovo collegio dei Revisori dei Conti del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, la nomina si è tenuta alla presenza del commissario straordinario Alberto Girolamo Di Pisa e del segretario direttore Generale Caterina Moricca.

Il collegio dei revisori dei Conti è composto da Marcello Barbaro di Palermo, commercialista, laureato in Scienze Statistiche e Demografiche, Giuseppe Cambria di Milazzo dottore commercialista, laureato in Economia e Commercio e Pietro Gioviale dottore commercialista originario di Sant’Angelo di Brolo, con laurea in Economia e Commercio. L’incarico di presidente è stato assegnato a Marcello Barbaro, in base alla normativa vigente, dal momento che ha avuto il maggior numero di incarichi di revisione presso altri enti locali.

Il nuovo collegio dei Revisori è stato nominato dal commissario straordinario Girolamo Alberto Di Pisa, a seguito di sorteggio elettronico. Resterà in carica per tre anni.

Il nuovo collegio si occuperà, tra l’altro,  del bilancio di previsione e dei documenti di programmazione allegati; delle variazioni e assestamenti del bilancio; dei piani economico – finanziari e investimenti che comportano oneri di gestione indotti; dei programmi di opere pubbliche e loro modificazioni. Inoltre dovrà esprimere il parere obbligatorio sui debiti fuori bilancio e transazioni; delle convenzioni tra Comuni e Liberi Consorzi o Province, della costituzione e modificazione di forme associative e su tutti quegli atti previsti dalle disposizioni normative vigenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento