Referendum confini tra Favara, Agrigento e Aragona, spunta il problema quorum

Nel decreto che autorizza la consultazione infatti è stato ritenuto che tutti gli aventi diritto dei tre comuni potranno votare, e questo mette a rischio tutto il lavoro fatto

Rettifica dei confini tra Agrigento, Favara e Aragona, firmato il decreto di autorizzazione da parte dell'Assessorato regionale Enti locali sorge un problema di natura numerica che finora si era sperato non sorgesse: il quorum.

Favara Ovest, firmato il decreto assessoriale che autorizza il referendum

Infatti, se si è sempre sostenuto che al voto sarebbero andati solo i residenti delle zone oggetto delle modifiche (soprattutto i cittadini di Favara Ovest, che sono il numero maggiore ma anche quelli che forse vivono la situazione più paradossale e disagevole) adesso leggendo il provvedimento firmato dall'assessore regionale Bernadette Grasso si scopre che il Dipartimento ha ritenuto che l'intero corpo elettorale dei tre centri ha un "legittimo interesse" ad esprimere la propria preferenza all'operazione. Questo moltiplica come evidente in modo esponenziale gli aventi diritto al voto e, al contempo, innalza l'asticella del quorum necessario perché il referendum sia valido fino a quota - cosa più, cosa meno - 50mila elettori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gestione del servizio di igiene ambientale, primo faccia a faccia al Comune di Agrigento

Una situazione ingestibile che rischia, semplicemente, di far saltare tutto. Così oggi l'unica speranza è la deputazione agrigentina, affinché ottenga la revoca del decreto (del quale è apparso un "errata corrige" che però è identico al precedente) o quantomeno la modifica di un punto essenziale: la stessa legge che autorizza il referendum in situazioni di questo tipo, infatti, consentirebbe di ritenere portatori di legittimi interessi solo i cittadini delle aree oggetto della rettifica, e non tutti gli abitanti dei tre centri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento